Noleggio auto Istanbul

Inserire città o codice aeroporto
Miglior prezzo garantito
Cancellazione gratuita
Il tuo partner dal 2004

Noleggio auto Istanbul

  1. Home
  2. Noleggio auto Istanbul

Il noleggio di un’auto a Istanbul è comodo, veloce e semplicissimo tramite Noleggio-Auto.it. Presentiamo le opzioni più convenienti selezionate da una vasta gamma di autonoleggi disponibili in 125 Paesi e 17.000 località di tutto il mondo. Proponiamo un’auto a noleggio all inclusive a Istanbul, al prezzo più basso e con il servizio migliore!

Informazioni su Istanbul

Auto a noleggio Istanbul
Auto a noleggio Istanbul

Istanbul, la possente città sul Bosforo, è il simbolo sia dell'Oriente che dell'Occidente, sia del Cristianesimo che dell'Islam, e sia dell'Europa che dell'Asia. Una volta Istanbul è stata la fiera capitale dell'Impero Bizantino (cristiano), prima di essere invasa dagli Ottomani e di diventare la capitale dell'Impero Ottomano (islamico). Nella più grande città della Turchia si può ancora percepire la sua ricca, affascinante e turbolenta storia.

L'Agia Sofia (che significa la sapienza di Dio) fu costruita nel VI secolo, commissionata dall'imperatore bizantino Giustiniano. Quando Costantinopoli (come era chiamata precedentemente Istanbul) venne occupata dagli Ottomani, il loro leader, Maometto il conquistatore, rimase così stupito dalla bellezza dell'edificio che decise di non demolirlo ma semplicemente di trasformarlo in una moschea. Dopo la fondazione della Repubblica Turca (e la separazione tra la chiesa e lo stato), l'Agia Sofia fu convertita in un museo. La chiesa è decorata con meravigliosi mosaici e la cupola di 30 metri di diametro è impressionante. La cupola originale crollò vent'anni dopo la sua costruzione, fatto che gli architetti dovettero pagare con la loro vita.

Gli ottomani volevano comunque lasciare il proprio marchio (islamico) alla città, e per questo costruirono la Moschea Blu (o anche chiamata Sultan Ahmet Camii). A proposito, le piastrelle smaltate della moschea non sono solamente blu, ma anche verdi e rossastre. La moschea è stata commissionata dal Sultano Ahmed I, che aveva anche istallato una rampa in modo che potesse entrarvi a cavallo e smontare una volta arrivato al palco reale.

Il Palazzo Topkapı è stata la residenza estiva dei sultani. Non è stato solamente un palazzo, ma vi risiedeva un'intera comunità di ufficiali del governo, personale militare e un grandissimo harem. In totale, hanno vissuto e lavorato qui circa tre milioni di persone. Il palazzo ha non meno di quattro cortili. Il cortile reale ospita un bar con una magnifica vista sul Bosforo. Vicino al Palazzo Topkapı si trova il Museo d'Archeologia.

Il Gran Bazar (Kapali Çarşi) di Istanbul è una delle principali attrazioni della città. Il grande mercato coperto è stato costruito subito dopo che gli Ottomani conquistarono Istanbul. All'epoca veniva utilizzato come mercato di schiavi ed era anche il capolinea della via della seta. Oggigiorno si vende di tutto, e ogni settore del mercato ha la propria specialità. Merita una visita anche il Bazar Egiziano. Originariamente era solo un bazar di spezie provenienti dall'Oriente, ma ora vengono venduti anche prodotti alimentari; infatti oltre alle spezie troverai noci, e frutta sia fresca che secca. Vicino al bazar c'è un mercato dei fiori molto colorato.

Sul lato europeo della città, a nord del Corno d'Oro, si trova la Torre di Galata. E' possibile prendere l'ascensore per godere della bellissima vista. C'è anche un ristorante all'ultimo piano.

L'Ippodromo risale all'epoca romana. Non ne è rimasto molto, tranne la Colonna del Serpente di fronte al tempio di Apollo. C'è anche l'Obelisco Egiziano che è stato rubato al Tempio di Karnak dall'Imperatore Teodosio I. Sotto all'Ippodromo si trova una grande cisterna. I romani hanno costruito delle bellissime sale, anche per immagazzinare l'acqua. Questo complesso è inoltre chiamato il Palazzo Sunken o la Cisterna della Basilica.

Istanbul e dintorni

Un'escursione in barca sul Bosforo è un bel modo per ammirare Istanbul dall'acqua. Le barche navigano su entrambi le rive del fiume, sia quella europea che asiatica, dove potrai vedere per esempio la residenza estiva (yalis) dell'élite dell'Impero Ottomano.

Nel Mar di Marmara, proprio a sud-ovest di Istanbul, si trovano le nove Isole dei Principi. Le isole erano una volta un luogo d'esilio per i membri della Famiglia Reale che costituivano una minaccia al trono. Vivano negli agi, ma erano isolati. Anche Leon Trotsky trascorse un periodo qui, dopo che venne esiliato dall'Unione Sovietica nel 1929. L'isola più grande è Büyükada. L'isola ha delle bellissime spiagge di sabbia ed è anche possibile visitarvi un monastero.

Di fronte al Mar di Marmara si trovano le Terme che sono famose dai tempi antico romani per le loro acque termali. Oltre alla moderna spa c'è anche un hammam tradizionale turco. Il miglior modo per andare alle terme è prendendo il traghetto da Istanbul.

Parcheggio

Negli ultimi anni sono stati costruiti molti parcheggi a Istanbul ed era ora. Ti consigliamo di lasciare la tua auto a noleggio in uno di quei garage o presso l'hotel e usare i mezzi pubblici fino al centro dal momento che è praticamente impossibile trovare parcheggio in centro. Tieni anche presente che il traffico a Istanbul è intenso e caotico.

Aeroporto

L'aeroporto internazionale di Atatürk è l'aeroporto principale. Si trova a circa 20 chilometri a sud-ovest del centro della città, sul lato europeo di Istanbul. Potrai raggiungerlo con l'auto a noleggio dal centro prendendo l'autostrada E5, o la O1 e O2. La strada per l'aeroporto è ben segnalata.

C'è un altro aeroporto, l'aeroporto internazionale Sabiha Gökçen, sul lato asiatico della città. L'aeroporto si trova sulla strada che collega le due autostrade: la cosiddetta autostrada TEM (E80) e la E5, entrambe portano a Istanbul.